Il Comune di Valenzano punta sulla riqualificazione di piazza 2 giugno con un finanziamento del 2017, sbloccato di recente, da 576 mila euro per il rifacimento della pavimentazione e la ricostruzione dell’area giochi e della copertura della struttura situata all’interno del parco.

La piazza 2 giugno di Valenzano tornerà come nuova grazie ad un finanziamento da 576 mila euro, bloccato dal 2017 e recuperato dall’amministrazione comunale. «Sono stati due anni difficili ma i cittadini devono sapere che non abbiamo mai smesso di lavorare e che finalmente cominceremo a coglierne i frutti».

Il sindaco Giampaolo Romanazzi ha raccontato dell’evoluzione di alcuni pezzi di città, a cominciare dalla piazza che, ormai da alcuni anni, è in stato di abbandono e vittima anche di raid vandalici che l’hanno, poco alla volta, ridotta a luogo tutt’altro che funzionale alla socialità. E’ lo stesso sindaco a rendicontare le condizioni della piazza in un video: «Pavimento in larghi tratti sconnesso, segnaletica ormai scomparsa, panchine divelte, alberi tagliati e area giochi ormai inesistente. Con questo finanziamento che abbiamo ereditato potremo ricostruirlo». Il progetto, in effetti, prevede la copertura della struttura costruita al centro della piazza, ma anche la ricostituzione dell’area giochi per i più piccoli, una nuova pavimentazione, poi nuove piante e il rifacimento anche delle strade che circondano la piazza. Il bando scadrà tra pochi giorni e sarà possibile avviare i lavori.

Sono già in partenza, invece, gli interventi in altre zone, come via Benedetto Croce, grazie alla stipula dei contratti con le aziende aggiudicatrici. Si tratta del rifacimento del manto stradale ma anche della rimozione e sostituzione degli alberi al centro della carreggiata, ormai sollevata in più punti a causa delle radici. Il sindaco Romanazzi conclude preannunciando alla cittadinanza nuove comunicazioni per altre zone interessate da futuri lavori nell’ottica della rigenerazione urbana: «Interverremo anche al giardino del boscariello e nella frazione di Lamie».

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.