Sovraindebitamento, nasce Esdebitalia

Per risolvere una crisi di sovraindebitamento c’è bisogno di un approccio ampio, sia dal punto di vista tecnico che legale. Verrà presentata a Bari venerdì 15 dicembre la prima società italiana interdisciplinare e specializzata in sovraindebitamento: la Esdebitalia.

La presentazione avverrà nel corso dell’evento promosso dal Commentario del Merito presso la Facoltà di Giurisprudenza di Bari.

Uno studio professionale multidisciplinare che diventa una società di Capitali. Avviene per la prima volta nel nostro Paese, proprio a Bari, con la società Esdebitalia s.r.l. dei commercialisti Giuseppe Palmiotto e Armando Urbano e degli avvocati Michele Rapanà e Alessandro Florio. 

Una società di professionisti che armonizza esperienze, vocazioni e competenze   differenti con l’aspirazione di realizzare interventi significativi per il tessuto sociale e imprenditoriale italiano.

Esdebitalia rappresenta la prima realtà italiana tra avvocati e commercialisti a costituirsi in società di capitali conforme alle novità introdotte dalla Legge 124/2017 dell’agosto scorso. Un connubio di eccellenza tecnica (processi, strumenti IT, sistemi aziendali) e finalità sociale ovvero favorire l’accesso a servizi di consulenza specializzata a tutti coloro che si trovano in stato di sovraindebitamento.

Spiega Giuseppe Palmiotto: “Volevamo realizzare qualcosa di importante a supporto delle persone e delle imprese che si trovano in stato di difficoltà per i debiti eccessivi. Per questo è nata Esdebitalia, una società di ricerca e consulenza specializzata in Sovraindebitamento. La denominazione della società trae spunto proprio dall’istituto dell’esdebitazione previsto dalla legge 3, ovvero la cancellazione di tutti i debiti compresi quelli che attraverso la proposta presentata sono stati pagati solo in parte”.

La legge 3/2012 – conclude Palmiottto – è ancora troppo poco conosciuta e non  raggiunge adeguatamente tutti coloro che potrebbero beneficiare dei suoi vantaggi. Il nostro obiettivo principale è riuscire a  raggiungere coloro che avrebbero il diritto di accedere ai benefici di questa Legge ma che per scarsa conoscenza si trovano a subire gli effetti di una situazione debitoria insostenibile quando invece potrebbero avere una via d’uscita. L’impatto sulla società e sull’economia è di una portata storica. Pensi a tutte quelle situazioni di stallo fra creditore e debitore che da oggi con la legge 3 potranno essere affrontate in modo incisivo e risolutivo”.

Iscriviti alla nostra newsletter

 

Leave a Reply