La presidente del Consiglio Regionale, Loredana Capone, lancia la rete delle donne elette. Il primo incontro si terrà oggi alle ore 15 in diretta streaming sulla piattaforma del consiglio.

Non si tratta solo di dare attuazione alla legge regionale n.7 del 2007, mai attuata. Loredana Capone ha convocato per oggi alle 15, sulla piattaforma del consiglio, tutte le elette di Puglia, a partire dalle assessore e le consigliere regionali, per approfondire la sua proposta.

Un’idea ambiziosa, quella di unire in un’unica rete le donne che ricoprano ruoli di rappresentanza istituzionale, in tutti i consessi regionali e locali, al fine di favorire politiche per le donne ma non solo per loro. Spiega la Presidente del Consiglio Regionale: “E’ tempo di una politica per le donne. Le questioni di genere e generazionali non possono più aspettare, chiedono alla politica nuovi diritti e nuove opportunità. D’altra parte l’economia non potrà mai riprendersi del tutto se non vi parteciperanno appieno e a tutti i livelli. La rete delle donne elette è un organismo estremamente importante in questo senso, per promuovere e valorizzare la presenza delle donne nelle Istituzioni e nella vita politica, per diventare, nel tempo, incubatore di idee e progetti condivisi, dal Gargano al Salento, in una visione di Puglia che, attraverso il coinvolgimento delle donne, punta a migliorare la vita di tutti i Pugliesi“.

Un obiettivo di non facile realizzazione se è vero che la legge è approvata dal 2007 e nel 2021 non ha ancora visto alcun genere di attuazione. Saprà mettere d’accordo tutte e tutti la presidente Capone? Saprà dare vita ad un organismo vivo e, soprattutto, proattivo o rimarrà un episodio da 8 marzo?

Iscriviti alla newsletter

By Gennaro Del Core

Comunicatore, giornalista e consulente in relazioni pubbliche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.