“A che servono questi quattrini” con Giovanni Esposito andrà in scena questa sera al teatro comunale di Putignano, nell’ambito della stagione teatrale promossa da Teatro Pubblico Pugliese. Lo spettacolo sostituisce “Il nodo” rinviato a inizio stagione.

Prima dello spettacolo, alle 19:00 nella sala prove del Teatro Comunale la compagnia incontrerà il pubblico. Modererà l’incontro Francesco Russo.

A che servono questi quattrini” è una commedia di Armando Curcio messa in scena per la prima volta nel 1940 dalla compagnia dei De Filippo. La vicenda ruota intorno al Marchese Parascandolo detto “il Professore” che per dimostrare le sue teorie socratiche, bizzarre e controcorrente, ordisce un piano comicamente paradossale che svela l’inutilità del possesso del denaro. I temi dell’inutilità del denaro e della dannosità del lavoro, benché calati nella realtà di due famiglie napoletane degli anni ’40, una poverissima l’altra in apparenza arricchita, riescono, sul filo del paradosso, a incuriosirci ad aprirci nella fantasia strade alternative e a divertirci. Lo spettacolo verrà replicato il prossimo 11 febbraio a Corato.

I possessori di biglietti per lo spettacolo “Il nodo” potranno utilizzare lo stesso biglietto per assistere allo spettacolo “A che servono questi quattrini”.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.