NERD è l’acronimo che sta per “Non è una roba per donne”, l’iniziativa congiunta tra IBM, Università degli Studi di Bari e Politecnico di Bari finalizzata a promuovere l’iscrizione ad Informatica o Ingegneria per le studentesse agli ultimi anni di scuola superiore.

Indirizzato alle studentesse del terzo, quarto e quinto anno delle scuole superiori, il progetto di Ibm Italia, Poliba e Uniba punta a favorire il proseguimento dei loro studi all’Università scegliendo informatica e ingegneria.

Il progetto si chiama “NERD? (Non È Roba per Donne?)” e punta a colmare qualche lacuna nella scarsa presenza femminile tra studenti e professionisti nelle materie Stem (Scienze, Tecnologie, Ingegneria e Matematica). Sono in programma due laboratori online (12 e 19 febbraio), dopo l’evento plenario del 12 gennaio con oltre 300 ragazze delle scuole superiori di Puglia, Basilicata e Molise, guidato da Floriana Ferrara, CSR Leader e Master Inventor Ibm, con il direttore del Dipartimento Informatica di Uniba, Donato Malerba, e il rettore del Politecnico, Francesco Cupertino.

Nei laboratori, è prevista la creazione di un “chatbot” (software che elabora conversazioni umane scritte o parlate online, spesso usato da call center come primo contatto); in programma anche esperienze di “team building”, ‘gioco di squadra’ nel lavoro, con il supporto delle tutor volontarie Ibm. Le autrici dei migliori progetti parteciperanno a uno stage di tre giorni in una sede Ibm nel mese di luglio 2021. Le iscrizioni al progetto sono aperte fino all’11 febbraio.

Manda il tuo comunicato qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.