Nuovi appuntamenti per il festival Fausto Zadra, oggi alle 18.30 a Cellamare e domani alle 21 a Corato, con il duo pianistico composto da Carla Avantaggiato e Maurizio Matarrese.

Il Festival pianistico Fausto Zadra diretto da Filippo Balducci esplora ancora una volta il repertorio per pianoforte a quattro mani con Carla Aventaggiato e Maurizio Matarrese, musicisti pugliesi che all’attività di docenti al Conservatorio Piccinni affiancano un’intensa attività concertistica.

Con un doppio recital tutto francese, in programma giovedì 21 ottobre (ore 18.30) nell’Auditorium Ronchi di Cellamare e venerdì 22 ottobre nell’Auditorium Federico II di Corato, il duo pianistico propone pagine di Claude Debussy («Prélude, Cortège et Air de Danse» e «Petite Suite»), Maurice Ravel («La Valse» e «Rapsodie Espagnole») e Gabriel Fauré («Dolly Suite op. 56»)

Carla Aventaggiato e Maurizio Matarrese hanno studiato sia in duo che da solisti con Novin Afrouz, Aldo Ciccolini, Marisa Somma e Francois-Joel Thiollier e sinora hanno tenuto concerti in diverse città, in Italia e all’estero. I due musicisti, che hanno collaborato con importanti direttori d’orchestra come Mihail Stefanescu, Petronius Negrescu, Dietmar Graf e Dario Bisso Sabadin, sono direttori artistici del Concorso Internazionale Pianistico “Citta di Acquaviva delle Fonti – Premio Giovanni Colafemmina” e sinora hanno concentrato le proprie attenzioni su pagine musicali da tempo dimenticate, allargando in maniera significativa il proprio repertorio. La ricerca di composizioni per pianoforte a quattro mani ha permesso di scoprire inaspettatamente una copiosa letteratura, in parte del tutto sconosciuta, comprendente anche i Concerti Brandeburghesi di Bach-Reger, l’Albero di Natale e le trascrizioni dei Poemi Sinfonici di Franz Liszt, il Concerto per pianoforte e orchestra di Carl Czenry, oltre a pagine famose del repertorio per pianoforte a quattro mani di Dvorak, Debussy, Satie, Ravel, Brahms, Schubert, Mendelssohn e Fauré. Il duo si dedica anche al repertorio per due pianoforti e due pianoforti e orchestra e nel bicentenario della nascita di Liszt ha eseguito una delle pagine più rappresentative e impegnative del repertorio per due pianoforti, la Nona Sinfonia di Beethoven nella trascrizione originale del musicista ungherese.

A tutti gli appuntamenti si accede con green pass. Info e prenotazioni al 392.8653080, su Eventbrite o sulla pagina Facebook Festival pianistico Città di Corato.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.