Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Ronchi” di Cellamare hanno partecipato, insieme a quelli di altre 15 scuole di tutta Italia, Spagna e Slovenia, all’appuntamento di Bergamo dello scorso 3 maggio, per promuovere in chiave smart la cultura del digitale nell’apprendimento.

Alcuni alunni dell’Istituto si sono incontrati al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII, con altri loro coetanei, rappresentanti dei più di 900 studenti partecipanti al progetto PNSD Net-Work in School. Il progetto, integrato nelle varie discipline, ha stimolato la creatività degli studenti fimo a realizzare manufatti con l’uso di strumenti digitali.

Superando il periodo pandemico, 2 classi della scuola primaria e 2 classi della scuola secondaria si sono impegnate a realizzare materiali multimediali, potenziando le competenze digitali, con metodologie didattiche nuove, divertenti e inclusive” il commento del dirigente scolastico, Angelo Canio D’Alessio.

Diletta, Marialessia, Christian, Daniele, Mattia e Paolo, in rappresentanza di tutti i nostri bravissimi alunni, hanno presentato dei lavori molto belli che hanno suscitato interesse tra le scuole partecipanti. Hanno realizzato biografie virtuali di donne scienziate, progettato e creato videogiochi, utilizzando tecniche di gamification e storytelling e producendo video blog per documentare le attività”, sono le parole all’unisono dei docenti Pasquale Boezio, Francesca Corrado e Roberta Camilla Schiavoni che hanno accompagnato gli alunni all’evento di Bergamo.

Un plauso a tutti gli alunni, a tutti i docenti coinvolti, al personale amministrativo e alla dirigenza scolastica per l’egregio lavoro svolto per questo progetto. L’amministrazione comunale sta collaborando con l’Istituto affinché questa esperienza divenga permanente nel nostro territorio per tutti i nostri bambini”, il sindaco Gianluca Vurchio, orgoglioso dei piccoli concittadini di Cellamare.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.