Dopo due anni di stop a causa della pandemia tornano le celebrazioni pubbliche per il santo patrono di Cellamare. Sant’Amatore tornerà a essere festeggiato dai cellamaresi il prossimo 1 maggio ma il corteo storico, con partenza dal Castello Caracciolo, si terrà già il 30 aprile. Domenica 24 aprile il primo appuntamento, il tradizionale mercatino all’aperto.

Anche festeggiare il proprio santo patrono è stato difficile in questi due anni. Lo sanno bene a Cellamare dove, finalmente, si tornerà a rendere omaggio a Sant’Amatore, i prossimi 30 aprile e 1° maggio. Ad annunciarlo è il sindaco Gianluca Vurchio: «Due anni senza aver la possibilità di festeggiare “direttamente” il nostro santo patrono Amatore. Al mio insediamento nel 2019 la festa patronale si era già tenuta e in seguito non ha mai avuto possibilità di organizzarla. Grazie alla preziosa collaborazione del comitato feste patronali e delle associazioni locali, la festa patronale di sant’Amatore tornerà dopo lo stop per l’emergenza pandemica».

Dopo anni di fermo, dunque, si riparte e l’amministrazione intende “recuperare” gli anni persi con una festa diversa e più attrattiva: due giornate piene di festa. “Per me sarà un’emozione unica – dice ancora il sindaco Gianluca Vurchiola festa di Sant’Amatore si farà. Finalmente potremo tornare con la dovuta attenzione a festeggiare il nostro santo. Per me sarà ancor più emozionante perché sarà la prima volta da primo cittadino di questa comunità. Vivremo appieno e insieme la festa, i riti e le tradizioni perché siamo una comunità e come tale torneremo a viverli».

Si inizierà già da domenica prossima, 24 aprile, con la fiera di Sant’Amatore in alcune vie del paese e che vedrà la partecipazione di diversi venditori ambulanti con bancarelle di ogni tipo, per grandi e piccini. La festa vera e propria partirà sabato 30 aprile, quando nel pomeriggio prenderà il via il corteo storico, sfilando nelle strade del paese per concludersi in piazza Aldo Moro e dare contestualmente avvio ufficiale alla sagra. Un grande sforzo organizzativo con l’illuminazione e decine di stand tra enogastronomia, prodotti tipici locali ed artigiani che avvolgeranno la piccola piazza, in compagnia della cover band Poohlover che allieterà tutta la serata. Domenica 1° maggio, infine, la messa solenne con la partecipazione dei sindaci dei comuni vicini, la processione e un’altra serata di divertimento con il comico Pino Campagna che terrà viva la piazza con risate e battute, sino ai fuochi pirotecnici che concluderanno i festeggiamenti del santo patrono.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.