Dare il proprio contributo alla cittadinanza per favorire l’accesso ai servizi ma anche per sostenere l’occupazione e l’aggiornamento sulla digitalizzazione e, allo stesso tempo, entrare nel mondo del lavoro. Sono gli obiettivi del progetto “Pianeta giovani 2023” del Servizio civile che a Cellamare richiederà l’impegno di 4 ragazzi, tra i 18 e i 28 anni.

Il Comune ha pubblicato l’avviso pubblico, che scadrà il 15 febbraio alle 14, con il quale ha reso note le caratteristiche dei ragazzi che possono partecipare. Gli aspiranti potranno presentare una sola domanda e per una sola sede, appunto il Comune di Cellamare, e qualora vengano selezionati riceveranno un rimborso spese di 507,30 euro per 12 mensilità.

Il sindaco Gianluca Vurchio spiega: “In una realtà contenuta come il nostro Comune avere risorse da poter destinare a un progetto così importante è sempre una buona notizia. L’amministrazione comunale, pertanto, non perde occasioni per rinforzare la sua squadra. Mi piace sottolineare, però, anche il fatto che grazie a questa esperienza i ragazzi toccheranno con mano cosa significa aiutare gli altri, negli ambiti per i quali sono previste attività. La formazione, il lavoro o la digitalizzazione sono aspetti ormai centrali nella vita di ognuno”.

L’assessore alle politiche sociali, Francesco Di Gioia aggiunge: “Un progetto che avrà risvolti anche per le associazioni del terzo settore e per gli istituti scolastici, nell’ottica di una costruzione costante e continua di quel senso di comunità che sostiene i suoi concittadini e non lascia indietro nessuno. I volontari saranno i benvenuti e invitiamo i nostri giovani a cogliere l’opportunità di fare qualcosa per gli altri e, al contempo, entrare nel mondo del lavoro dalla porta principale”.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *