Parte oggi al Teatro Traetta di Bitonto la rassegna L’arte dello spettatore organizzata all’interno dell’ottava edizione del Network Internazionale Danza Puglia (NIDP). Primo spettacolo, Shiver del coreografo e danzatore svizzero Edouard Hue, già protagonista durante la scorsa edizione di uno dei più partecipati appuntamenti online.

Da ottobre a giugno sono ospiti degli appuntamenti del progetto L’Arte dello Spettatore, sostenuto da Comune di Bitonto e Teatro Pubblico Pugliese, danzatori e coreografi internazionali che, oltre ad incontrare gli allievi e gli insegnanti del Network, sono protagonisti di spettacoli aperti al pubblico in programma una domenica al mese al Teatro Traetta di Bitonto.

Quello di domenica 14 novembre è un appuntamento di prestigio che sottolinea la visione internazionale del Network offrendo un’opportunità unica al settore coreografico pugliese ospitando Edouard Huedanzatore e coreografo di origine svizzera, nominato dalllo Swiss Dance Award 2019 come “danzatore eccellente”, fondatore della compagnia franco-svizzera Beaver Dam Company, ha all’attivo collaborazioni e riconoscimenti in Europa e nel mondo. Nel 2017 la sua creazione Meet me halfway è supportata da Pro-Helvetia – Fondation per la cultura. Nel novembre 2017, ha co-fondato il FDAM-Festival of Dance and Art in Motion con la House of Youth e la Novel Culture. Nel 2018 crea e interpreta il solo Forward, lo stesso anno ricrea Into Outside per la School of Contemporary Dance of Montreal.

Edouard Hue presenta in questo primo appuntamento della rassegna L’Arte dello Spettatore la sua creazione Shiver che lo vede in scena insieme alla danzatrice Yurié Tsugawa.

Shiver è stato commissionato dal Yokohama Ballet Festival, una delle realtà più prestigiose del Giappone. La creazione coreografica declina il brivido in eccitazione, freddo, paura: il risultato è uno spettacolo frenetico, i ballerini sono spinti in una coreografia millimetrica in cui la precisione del movimento e del ritmo sono messe a dura prova. La musica, composta da  Jonathan Soucasse, conduce gli artisti in uno stato di trance in cui il brivido viene trasmesso allo spettatore dalle vibrazioni  della musica e della coreografia. Dopo lo spettacolo di Hue è in programma il consueto dibattito #ABordopalco con il coreografo e gli interpreti, l’appuntamento è introdotto dall’ideatore e direttore artistico del Network Internazionale Danza Puglia Ezio Schiavulli. Lo spettacolo è aperto ad allievi, insegnanti ed al pubblico, è necessaria la prenotazione con una mail a asso.riesco@gmail.com.

Il prossimo appuntamento con L’arte dello spettatore è fissato per domenica 5 dicembre e ospiterà il coreografo e danzatore tedesco Moritz Ostruschnjak con la sua creazione Tanzanweisungen (it won’t be like this forever).

Il programma 2021-22 è il più ricco tra quelli proposti nelle ultime edizioni: il Teatro Traetta di Bitonto ospita gli artisti programmati online nella scorsa edizione oltre a nuove creazioni di danzatori e coreografi internazionali. Dieci coreografi ospiti da ottobre a giugno, lezioni incentrate principalmente sulla pedagogia e sulla formazione, appuntamenti  arricchiti dalle lezioni dei docenti Enrico Coffetti e Angela Calia che conducono tutti i partecipanti nell’affascinante viaggio della costruzione e dell’analisi di metodi di creazione e composizione coreografica, in forma pratica e teorica. Questa attività è parte del Progetto Ministeriale Ri.Si.Co. (Rete interattiva per Sistemi Coreografici), sostenuta dalle associazioni Cro.me di Milano e COORPI di Torino. Gli appuntamenti si svolgono di sabato e di domenica, una volta al mese, nella sede della Casa delle Culture di Bari che insieme al Teatro Traetta di Bitonto è il luogo di residenza del NetworkIDP per tutte le attività.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.