Il prossimo 21 dicembre a Bari, dalle 16 nel Teatro Piccinni, l’Ordine degli Avvocati di Bari celebrerà i primi 100 anni dalla sua istituzione. Contestualmente, si terrà la cerimonia di consegna della “Toga d’Oro”, riconoscimento riservato ai professionisti che abbiano raggiunto i 50 e i 60 anni di attività professionale.

Un appuntamento che non intende limitarsi a una celebrazione del passato ma che vuol anche allungare lo sguardo al futuro, alla figura dell’avvocato che sarà, pur in un contesto che valorizzi il percorso storico dell’avvocatura barese, sin dagli inizi.

A presentare l’iniziativa è il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari, Salvatore D’Aluiso: “L’avvocatura è da sempre presidio di civiltà perché assurge il suo ruolo di ponte tra i cittadini e il potere giudiziario. Oggi, però, la attendono nuove sfide, così come vanno perlustrate nuove frontiere del diritto, ma non è immaginabile fare a meno di un elemento così determinante per la nostra società”.

Infine, la figura dell’avvocato che sarà, sempre nelle parole di D’Aluiso: “Immagino un professionista sempre più specializzato in ambito giuridico ma anche aperto a nuove competenze trasversali e in grado di governare le novità come l’intelligenza artificiale che, per quanto rivoluzionaria, non potrà mai sostituire l’intuito e il pathos che caratterizzano e caratterizzeranno sempre la nostra professione”.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *