È iniziata con lo spettacolo “La principessa sul pisello” la stagione teatrale 2021/2022 – “La scena dei ragazzi” del Comune di Putignano in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, dedicata alle famiglie. Un’occasione per avvicinare i più piccoli al mondo del teatro, farne vivere la magia, stimolare la fantasia.

Quattro i prossimi appuntamenti, in programma sempre alle ore 18 al Teatro Comunale di Putignano. Quattro “domeniche spaziali” per immaginare e vivere mondi nuovi e fantastici: il 6 marzo ci sarà “La storia di Hansel e Gretel” di Crest con scena regia e luci di Michelangelo Campanale; il 20 marzo “La fiera dei sogni” scritto e diretto da Antonio Minelli per Formaditerre; il 10 aprile “Nel Castello di Barbablù” di Kuziba Teatro con regia e drammaturgia di Raffaella Giancipoli; e infine il 24 aprile “Cappuccetto Rosso” di Teatro Le Forche con la regia di Carlo Formigoni, vincitore del Premio alla Carriera TPP 2021.

SCHEDE SPETTACOLI

6 marzo 2022
Crest
LA STORIA DI HANSEL E GRETEL
con Catia Caramia, Giulio Ferretto, Paolo Gubello, Maria Pascale

testo Katia Scarimbolo
scene luci e regia Michelangelo Campanale

Nella regione tedesca dello Spessart esiste ancora una fitta foresta, difficile da attraversare con i suoi pochi e aspri sentieri, resi ancora più difficoltosi da giganteschi e ombrosi pini e faggi, i cui rami intralciano il cammino. Per i contadini della zona è “il bosco della strega”, per via di un rudere con i suoi quattro forni e della storia di una donna bellissima che, con i suoi dolci magici, catturava quanti, perdendosi nel bosco, arrivavano nei pressi della sua casa. Sembra essere questa l’origine della fiaba di Hansel e Gretel, racconto “ombroso” come il bosco, reso ancora più inquietante dalla presenza di una donna che appare ai due fratellini bellissima, accogliente e materna, ma strega che inganna e mangia i bambini.
La sua presenza getta una luce mutevole su ogni passaggio della storia: il giornaliero inganno dell’immagine nasconde verità opposte o semplicemente più complicate. La casa, il bosco, il sentiero illuminato dai magici sassolini, le piume lucenti del cigno, tutto gira e si trasforma, per poi ritornare con una luce nuova, come il sole ogni mattina.

 
20 marzo 2022
Formediterre
LA FIERA DEI SOGNI
Filastrocche, storie e suggestioni visive per festeggiare il Centenario di Gianni Rodari

con Alessia Carrieri, Antoniella Fanelli, Silvia Mastrangelo, Antonio Minelli
scritto e diretto da Antonio Minelli
 
Il lavoro si ispira ai numerosi testi di Gianni Rodari che, in una sequenza di quadri scenici, intendono accompagnare i piccoli spettatori in un percorso educativo e divertente, celebrando così uno dei maggiori autori, di fama internazionale, per ragazzi. Dalle Fiabe lunghe un Sorriso, passando per la Grammatica della Fantasia accompagnati da Giovannino Perdigiorno, narrando le Filastrocche in Cielo e in terra e tante, tante altre storie, lo spettacolo si evolve in numerosi momenti di recitazione, storie raccontate cantando e filastrocche danzate. Un excursus della produzione letteraria dell’autore mirata a ricordare lo straordinario impegno che Rodari ha avuto nella letteratura mondiale, facendone conoscere le opere.

10 aprile 2022
Kuziba
NEL CASTELLO DI BARBABLÙ
con Livio Berardi, Rossana Farinati, Annabella Tedone
video animazioni Beatrice Mazzone
disegno luci Tea Primiterra
scene Bruno Soriato
regia e drammaturgia Raffaella Giancipoli
 
Dentro questa storia c’è un castello, dentro al castello c’è un uomo dalla lunga barba blu, e poi ci sono una giovane sposa, una sorella, una madre, due fratelli e un labirinto di corridoi, porte e scale tutto da scoprire. Dentro questa storia ci sono i giochi che si fanno al buio, i segreti sotto i tavoli, i divieti che i genitori impongono ai figli e c’è una piccola chiave che apre la porta di una stanza proibita. Proibita fino a quando la giovane sposa di Barbablù non decide di ascoltare il suo istinto e aprirla. E dietro questa porta troverà…

Nel castello di Barbablù è un viaggio avventuroso dentro ciò che non conosciamo ancora di noi e del mondo che ci circonda, è un percorso dentro la curiosità che ci permette di sfidare le nostre paure e che ci racconta di come a volte la disobbedienza può essere un passaggio importante per diventare grandi.


24 aprile 2022
Teatro le forche
CAPPUCCETTO ROSSO
con Deianira Dragone, Giancarlo Luce, Ermelinda Nasuto, Cilla Palazzo, Espedito Chionna, Giuseppe Ciciriello
regia Carlo Formigoni
 

È notte fonda. Il lupo si aggira guardingo nel bosco; dietro di lui il cacciatore, desideroso di catturare la belva tanto temuta. Ma il lupo riesce a cavarsela anche questa volta. Il canto del gallo annuncia il nuovo giorno, il sole ormai è alto, è ora di mettersi a lavoro a casa di Cappuccetto Rosso. Oggi è il giorno del bucato! La mamma di Cappuccetto, donna energica e lavoratrice, invoca l’aiuto di quella pigrona di sua figlia; Cappuccetto Rosso, imbranata e sognatrice, con la testa tra le nuvole, ne combina di tutti i colori durante le faccende domestiche quando, in uno scatto di coraggio e buona volontà, “Ci posso andare io dalla nonna, mamma!”. Il resto è storia nota.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.