Nel corso della manifestazione Oversound Music Festival, in programma a Molfetta, si terrà domenica 18 luglio alla banchina San Domenico, una tappa del “Gigante Tour” di Piero Pelù.

Il rocker di fama nazionale, Piero Pelù, si esibirà a Molfetta domenica 18 luglio, recuperando una tappa del “Gigante Tour” rimandato la scorsa estate a causa del covid. I brani proposti nei concerti sono dell’album “Pugili Fragili” pubblicato nel 2020, contenente la canzone omonima al tour, che è stata portata al Festival di Sanremo 2020 da Pelù che per l’occasione ha solcato per la prima volta il palcoscenico della celebre kermesse.

Oltre ai nuovi, non mancheranno i brani tanto apprezzati del vasto repertorio dell’artista fiorentino, che ha avviato il suo percorso musicale nel periodo liceale, sul finire degli anni ‘70. Nel 1980 ha fondato i Litfiba, gruppo con il quale ha ottenuto la notorietà nazionale. Con questa formazione ha suonato ininterrottamente fino al 1999, quando ha intrapreso la carriera da solista, per poi ritornare a cantare e suonare con lo storico progetto nel 2009. Questo rientro gli ha portato anche altre esperienze in ambito musicale. Infatti, già personaggio indiscusso della cultura italiana, ha partecipato come coach nel noto talent show “The Voice of Italy”, nel quale è ancora presente. Le divagazioni musicali rispetto ai brani dell’album dello scorso anno sono quindi una testimonianza di quanto Piero Pelù sia un gigante della musica italiana.

Ad accompagnare il rocker in questa sua esibizione a pochi metri dal mare Adriatico ci saranno i Bandidos, formazione composta da Alessandro “Finaz” Finazzo, componente dei Bandarbardò, alla chitarra e ai cori, Luca “Luc MitragliaMartelli alla batteria, alle sequenze e ai cori; Dado “Black Dado” Neri al basso, al bassochitarra e ai cori e Francesco “Felcio” Felcini impegnato al suono di sala e agli effetti speciali.

La musica non si arresta – ha commentato Piero Pelù -. Finalmente ci possiamo riabbracciare con questi concerti che aspettavamo tutti da più di un anno e potremo godere insieme della musica suonata, cantata e ballata sul palco dal vivo. Sarà una scaletta ricchissima di emozioni, energia, magia, voglia di far casino, cantare, fare festa e condividere quello che ci è mancato così tanto: la musica dal vivo. Sono certo che il pubblico sarà pronto a spaccare l’infinito”.

Iscriviti alla newsletter di Vivi Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.