Sabato 15 giugno, i dipendenti di Network Contacts, leader nel BPO e Customer Care, parteciperanno alla quinta edizione della “Network Run”, una corsa di sette chilometri per le strade di Molfetta. L’evento, che partirà alle 8.30 da Piazza Garibaldi, è diventato una tradizione aziendale per promuovere il benessere e lo spirito di squadra.

Cuffie e telefoni non saranno necessari questa volta. Per qualche ora, il personale lascerà l’ufficio per indossare pantaloncini e scarpe da ginnastica, unendosi ai colleghi per la quinta edizione della “Network Run”. Sabato 15 giugno, i dipendenti di Network Contacts, azienda leader nel BPO e Customer Care, correranno insieme per sette chilometri tra le strade di Molfetta. Non ci saranno vincitori né vinti: consulenti e manager parteciperanno fianco a fianco in un evento che trascende la competizione.

L’appuntamento è alle 7.30 in Piazza Garibaldi, luogo simbolico dove l’azienda ha mosso i primi passi. Dopo la registrazione, gli atleti si riscalderanno per partire alle 8.30. Il traguardo sarà in Via dei Viaggianti, dove li attenderà una grande festa con musica e ristoro.

Questo evento è ormai una tradizione per Network Contacts, che da sempre promuove il benessere dei propri dipendenti attraverso varie iniziative di welfare. «Network Contacts non è solo lavoro, ma soprattutto condivisione e aggregazione. Mi piace pensare a noi come una grande comunità» afferma Giulio Saitti, direttore generale di Network Contacts. «La pandemia ci ha insegnato a perfezionare politiche aziendali che favoriscano la conciliazione tra vita privata e lavoro. Offriamo molteplici opportunità ai nostri dipendenti, e la “Network Run” ne è un esempio».

«L’obiettivo – conclude Saitti – è coinvolgere tutti in un percorso che va oltre il lavoro quotidiano, affermando il principio che insieme si fa squadra e si vince. Come dice Sara Ciafardoni, “a volte vince chi arriva ultimo”. Se si corre insieme, non si arriva mai ultimi. Sarà un’occasione speciale per tutti i partecipanti, da vivere a Molfetta, dove tutto ha avuto inizio e continua ancora oggi».

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *