Nel Palazzo Romano di Gioia del Colle è stato allestito il vernissage dal titolo “Tresette”, a cura di Antonio Milano, in programma dal 7 al 28 gennaio. Si tratta di una collettiva asincrona, suddivisa in tre settimane, nella quale saranno esposti i lavori di tre gruppi differenti di artisti legati da un fil rouge estetico.

Tressette è un intervento sul territorio, ampliato da conferenze, proiezioni cinematografiche sperimentali ed interventi sonori che mirano all’interloquire tra analogico e digitale, come fondamento dell’arte odierna per una nuova ripartenza culturale e sociale.

Il nome dell’esposizione rimanda alla teoria delle sette arti” propria di Ricciotto Canudo (Gioia del Colle, 2 gennaio 1877 – Parigi, 10 novembre 1923), considerato il primo intellettuale a compiere un pensiero critico e sistematico sul cinema. Oltre al citazionismo, il titolo Tressette racchiude la non meno importante componente ludica, rimandando al popolare gioco di carte. Difatti, parte della mostra vedrà il coinvolgimento dello spettatore attraverso l’ausilio del digitale tramite un catalogo sotto forma di mazzo di carte interattivo.

Lucio Romano è il fondatore della Palazzo Romano Eventi «Le sette arti a Palazzo Romano: un gioco e nel contempo un geniale esperimento artistico che coniuga insieme creatività e sperimentazione. Un piacere riaprire nuovamente i battenti del mio palazzo per ospitare all’interno tre settimane di stimolanti occasioni in grado di incuriosire ed accostare le giovani generazioni a forme d’arte moderne e variegate. Vi aspetto nelle sale di Palazzo Romano per “azzardare” insieme un esperimento avvincente: un nuovo percorso che renderà ancora una volta Gioia del Colle protagonista di una interessante proposta culturale capace di abbracciare insieme le sette magnifiche arti: il cinema, la pittura, la musica, la scultura, l’architettura, la poesia e la danza».

Programma del vernissage Tresette a Palazzo Romano di Gioia del Colle:

Gli artisti

I atto dal 7 al 13 Gennaio 2022: Pierluca Cetera, Maurizio Di Feo, Nunzio Fucci, Nicola Genco, Irene Petrafesa, Massimo Ruiu, Carlo Michele Schirinzi

II atto dal 14 al 20 Gennaio 2022: Marco Bacoli, Silvana Di Biasi, Stefano Cardaropoli, Nicola Curri, Raffaele Di Gioia, Alessio Fortunato, Simona Maiorano, Sara Matarrese, Cristiano Pallara, Claudio Zorzi

III atto dal 21 al 28 Gennaio 2022: Aurora Avvantaggiato, Damiano Azzizzia, Angela Campobasso, Valentina De Florio, Cleonice Di Muro, Antonio Milano, Raffaele Vitto

Proiezioni:

Francesco Dongiovanni

Filippo Tolentino

Conferenze:

Maria Angelastri (Docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Accademia di Belle Arti di Bari)

Giuseppe Ferrovecchio (Architetto)

Musica:

Vittorino Curci e Francesco Massaro

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *