Un tema sul quale non bisogna mai abbassare la guardia è la violenza di genere. Il comune di Castellana Grotte ha organizzato una rassegna cinematografica dal titolo “Storie di altro genere”, fortemente voluta dall’assessorato Politiche giovanili e Servizi Sociali guidato da Maurizio Tommaso Pace. 

“Storie di altro genere” è una rassegna cinematografica contro ogni forma di violenza e discriminazione consumata sulle donne, per abbattere stereotipi e cliché e per focalizzare l’attenzione sulla condizione femminile in seno alla famiglia, nel mondo del lavoro e nella società civile.

Una modalità per tornare ad accendere i riflettori su una piaga del nostro tempo: la violenza. In tutte le sue forme, fisica e verbale, ma anche secondo i nuovi canoni e strumenti, si pensi al web. Non è un caso se oggi, in molti casi, le forme di violenza, bullismo e discriminazione vengano preceduti dal prefisso cyber. Le proiezioni saranno precedute da un dibattito sul tema con la partecipazione di relatori esterni, professionisti che si occupano a vario titolo di violenza di genere.

L’appuntamento è nello spazio sociale di San Nicola di Genna, alle ore 20.00, secondo il seguente programma:

  • Lunedì 5 luglio, “Sole Cuore Amore” di Daniele Vicari;
  • Giovedì 8 luglio, “7 minuti” di Michele Placido;
  • Lunedì 12 luglio, “Un giorno perfetto” di Ferzan Ozpeteck;
  • Giovedì 15 luglio, “Il vizio della speranza” di Edoardo de Angelis.

L’ingresso è gratuito, con prenotazione obbligatoria scrivendo a storiedialtrogenere@gmail.com. In caso di impossibilità ad intervenire, è gradita email di cancellazione della prenotazione. Seguirà nel corso dell’estate un “secondo tempo” della rassegna.

Iscriviti alla newsletter di Vivi Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.