Nella giornata della memoria l’istituto “Leonardo Da Vinci” e il Club per l’Unesco di Cassano delle Murge, lanciano un’iniziativa che si terrà in presenza il prossimo 18 febbraio. Nell’auditorium della scuola verrà presentato il libro dal titolo “Il racconto della Shoah per il XXI secolo”, scritto da Francesca Recchia Luciani, docente di Storia della Filosofia dei Diritti Umani all’Università di Bari, ed edito da Progedit.

Il 27 gennaio è la data scelta dall’Onu per ricordare le vittime dell’olocausto. In questa giornata ricorre, infatti, l’anniversario della liberazione del campo di concentramento e di sterminio di Auschwitz-Birkenau, da parte delle truppe sovietiche.

L’istituto “Leonardo da Vinci” e il Club per l’Unesco di Cassano, con l’obiettivo di rendere la ricorrenza sostanziale e non solo formale, hanno proposto agli studenti una riflessione sui tasselli che formano il mosaico della memoria, a partire dallo studio della storia e delle sue interpretazioni, per aiutarli a diventare pensatori critici, cittadini globali responsabili e attivi. L’incontro si svolgerà in presenza nell’auditorium dell’istituto “Leonardo da Vinci”, il giorno 18 febbraio, alle ore 11:15. Scopo principale è aiutare i ragazzi a diventare persone che rispettano la dignità umana, rifiutano l’antisemitismo, il razzismo e qualunque pregiudizio che possa portare alla violenza e al genocidio. Partendo da una riflessione sul libro “Il racconto della Shoah per il XXI secolo”, gli studenti dialogheranno con la professoressa Francesca R. Recchia Luciani, docente di Storia della Filosofia dei Diritti Umani, dell’Università degli Studi di Bari. Obiettivo dell’incontro è quello di contribuire alla formazione di cittadine e cittadini dotati di una memoria impregnata di conoscenza e capaci di promuovere i “diritti umani universali”, per essere protagonisti dell’Europa del futuro.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.