Dal prossimo 25 settembre fino al 2 ottobre tornerà a Bari il BiF&st, festival internazionale del cinema e della cultura audiovisiva ideato e diretto dal giornalista Felice Laudadio. La prossima edizione 2021 sarà dedicata al regista Ettore Scola, si comincerà con la proiezione de “Il materiale emotivo” diretto da Sergio Castellitto, interpretato dallo stesso Castellitto, da Bérénice Bejo e Matilda De Angelis.

Cominciato il conto alla rovescia in vista della nuova edizione del BiF&st, festival internazionale del cinema e della cultura, che tornerà a Bari il prossimo 25 settembre. L’ideatore e direttore, Felice Laudadio, ha reso noti anche i film che verranno proposti nel corso della kermesse. Il BiFest di Bari sarà, per la città e l’area metropolitana, il primo vero appuntamento che si terrà in presenza, salvo necessità che speriamo non ci siano.

Il Bif&st – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e presieduto dalla regista Margarethe von Trotta – è promosso e finanziato dalla Regione Puglia-Assessorato alla Cultura, dalla Fondazione Apulia Film Commission e dal Ministero della Cultura con la collaborazione del Comune di Bari.

Filo rosso di questa edizione 2021 proprio Ettore Scola a 90 anni dalla nascita e a cinque dalla morte, con la presentazione in anteprima il 2 ottobre al Petruzzelli del numero della storica rivista BIANCO E NERO, a lui interamente dedicata, dopo la proiezione del suo film LA TERRAZZA nell’edizione restaurata dalla Cineteca Nazionale, oltre al Premio Ettore Scola – per molti anni presidente del Bif&st – al miglior film italiano inedito della sezione ItaliaFilmFest ospitata dal Teatro Piccinni. 

Il film inaugurale sarà “Il materiale emotivo” diretto da Sergio Castellitto, interpretato dallo stesso Castellitto, da Bérénice Bejo e Matilda De Angelis, tratto dal soggetto di Ettore Scola “Un drago a forma di nuvola”, con la sceneggiatura di Ettore Scola, Furio Scarpelli, Silvia Scola, Sergio Castellitto scritto da Margaret Mazzantini. Il film è una produzione Italia-Francia, prodotto da Rodeo Drive con Rai Cinema, Tikkun Production e Mon Voisin Productions. Il film di chiusura il 2 ottobre sarà “Marilyn ha gli occhi neri”, diretto da Simone Godano e prodotto dalla Groenlandia di Matteo Rovere con Rai Cinema, con protagonisti Stefano Accorsi e Miriam Leone.

Iscriviti alla newsletter di Vivi Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.