A Bari finalmente si parla di gas radon

Il Radon è un gas radioattivo naturale che si forma nelle rocce durante il processo di trasformazione dell’uranio in piombo,  è particolarmente presente nelle pietre di origine lavica come il tufo, le pozzolane, ecc… di conseguenza può essere presente anche nei cementi realizzati proprio con l’utilizzo di tali materiali.

La Regione Puglia, con la legge n.30/2016, istituito l’obbligo, per tutte le attività, di effettuare due semestri di misurazioni per rilevare l’eventuale presenza del gas radon all’interno degli spazi. I dati devono essere inviati all’Arpa, il mancato adempimento a tale provvedimento potrebbe portare alla sospensione del certificato di agibilità dei locali.

Entra nel nostro network iscrivendoti alla newsletter

Il Comune di Monopoli e la Regione Puglia stessa hanno organizzato due incontri per parlare della legge e chiarine gli aspetti ai diretti interessati:

  1. Lunedì 26 febbraio a Monopoli, presso la Biblioteca Civica “Prospero Rendella” in Piazza Garibaldi 24 alle ore 9.00;
  2. Martedì 27 febbraio a Bari, presso l’aula consiliare del Consiglio Regionale in Via Capruzzi 204 alle ore 9.00.

Gli incontri sono patrocinati da Arpa e Asl e sono finalizzati ad approfondire gli aspetti applicativi della normativa regionale in materia di riduzione delle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas radon in ambiente chiuso.

Interverranno esperti dei diversi ambiti di competenza, seguirà dibattito per stimolare la partecipazione informata su un tema di grande importanza per la tutela della salute pubblica.

Al di là delle sanzioni amministrative, anche se di un certo peso visto che potrebbero portare alla chiusura dell’attività, è importante affrontare una questione che riguarda la salute di tutti. Non sono pochi, purtroppo, i casi di malattie gravi, anche tumorali, che risultano responsabilità del gas radon.

 

 

Leave a Reply