All’Officina degli Esordi di Bari, il 9 febbraio alle 18, si terrà la presentazione del libro “Si può nascere ancora” di Raffaele Diomede, edito dalla Nuova Palomar. L’appuntamento si inserisce nel programma “Fare – Futuro d’autore”, ideato per raccontare al pubblico di indagini, di mafie e di recupero.

Un nuovo appuntamento letterario del progetto “FARE – Futuro d’autore” dopo quelli con Domenico Mortellaro, Nunzio Smacchia e Francesco Saverio Mongelli. Oggi, 9 febbraio alle 18, a Bari, all’Officina degli Esordi in via Crispi, 5.

L’autore, educatore professionale e coordinatore di comunità, vive e opera nella città di Bari e da più di vent’anni si dedica, nella lotta non repressiva al crimine organizzato e al concreto recupero sociale dei minori entrati nel circuito penale. Ha incontrato tanti ragazzi e ricorda dialoghi con gli sguardi che valgono più di tante parole. Il silenzio “parla” e l’ascolto del silenzio è un’arte paziente e tenace. La fiducia è il filo conduttore delle storie che si incrociano nel libro. Storie nelle quali i diversi sentimenti: emozione, rabbia, dolore, solitudine si compongono nella fiducia e nella speranza di cambiamento che questa fiducia genera. Tutti gli incontri, moderati dai giornalisti Antonio V. Gelormini e Annamaria Minunno, vedono la partecipazione del presidente della cooperativa Radici Future, Leonardo Palmisano.

Il progetto FARE-Futuro d’autore è stato selezionato da ‘Con i Bambini’ nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.