Il mese di ottobre sarà ricco di iniziative della Lega Tumori, anche della delegazione barese, a sostegno della causa di sensibilizzazione sul tema della prevenzione e cura dei tumori. Dopo un convegno inaugurale nella Città del Vaticano, il prossimo 13 ottobre, partiranno una serie di manifestazioni sul territorio.

A ottobre anche la delegazione Lilt città metropolitana di Bari aderirà alla campagna “Lilt for Women – campagna nastro rosa” con diverse iniziative che avranno inizio da mercoledì 13 quando nella sala Benedetto XVI – collegio teutonico a Roma si terrà il convegno “Donna e prevenzione” organizzato dalla delegazione barese con la partecipazione di varie autorità locali e nazionali.

A questo appuntamento in Vaticano, moderato da Ilaria Rizzo, vice segretario generale del Comune di Bari, saranno presenti il Cancelliere della Pontificia Accademia per la vita Don Renzo Pegoraro, il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro, il rettore dell’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”, Stefano Bronzini, il presidente dell’autorità portuale Mare Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi, il direttore responsabile Wall street Italia Leopoldo Gasbarro, oltre ai delegati della Lilt tra cui il presidente nazionale Francesco Schittulli e il presidente dell’area Metropolitana di Bari, Roberta Lovreglio. Oltre a questa attività, nel mese di ottobre, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori apre gli ambulatori per visite senologiche gratuite (fino ad esaurimento posti) per la prevenzione del cancro alla mammella. Sempre in questo mese si svolgerà la seconda edizione del concorso fotografico “Uno scatto per la vita”, con il quale saranno raccolti fondi per comprare strumenti per la prevenzione. Quest’anno il tema sarà “Nuda davanti allo specchio” e la fotografia vincitrice sarà esposta nel teatro Piccinni.

Questo evento in Vaticano – spiega il presidente dell’area Metropolitana di Bari Roberta Lovreglio rientra tra le numerose iniziative della Lilt di Bari all’interno della campagna ‘Lilt for Women’ lanciata dalla sede nazionale e che ci vedranno impegnati per tutto il mese di ottobre. Quanto al concorso fotografico, la propria immagine riflessa mette in evidenza l’emotività del paziente che ha avuto il cancro e spera di riprendere una vita normale soprattutto con se stesso. Quindi abbiamo scelto di far cimentare i fotografi che parteciperanno con l’immaginazione delle emozioni. Intuendole, dovranno catturarle in uno scatto”.

Sempre durante il mese di ottobre si terranno due open day organizzati dalla Lilt Bari:

  1. Mercoledì 27 dalle 16 alle 19 nella sede barese della Lilt in Corso Italia 187, sull’atrofia vaginale, un problema subordinato alle terapie oncologiche soprattutto nei pazienti giovani. Tra le varie informazioni che saranno trasmesse durante questo momento, saranno spiegate terapie innovative per la risoluzione del problema.
  2. Il secondo open day, che si svolgerà venerdì 29 allo stesso orario e nello stesso luogo, sarà incentrato sulla dermocosmesi e sarà rivolto a tutti pazienti che hanno curiosità di capire come ci si trucca durante il periodo dei trattamenti e in genere a chi vorrà capire come si cura la pelle.

Secondo le norme vigenti gli ingressi saranno contingentati e la prenotazione obbligatoria potrà avvenire tramite modulo scaricabile sulla pagina Facebook della Lilt Bari.

Contatta ViviBari

By Gennaro Del Core

Comunicatore, giornalista e consulente in relazioni pubbliche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.