Conferenza di presentazione dei risultati del progetto “Cambiamo gioco, Insieme” per la sensibilizzazione e il contrasto alla dipendenza da Gioco d’Azzardo Patologico organizzato dal Dipartimento dipendenze patologiche della ASL Bari in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese.

Martedì 25 giugno (inizio ore 10.00) il Teatro Kismet di Bari ospiterà la presentazione dei risultati del progetto “Cambiamo Gioco, Insieme”. Organizzato dalla ASL Bari in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, il progetto ha mirato a sensibilizzare e contrastare la dipendenza da gioco d’azzardo patologico, attraverso la realizzazione di laboratori teatrali nelle scuole e nel carcere minorile Fornelli di Bari.

Durante la mattinata sarà presentata la pubblicazione dei testi delle campagne sociali per il contrasto alla dipendenza dal gioco di azzardo scritti da Dalila De Marco e che hanno raccolto oltre 100mila visualizzazioni social. Saranno, inoltre. proiettati i video realizzati durante i laboratori teatrali e gli incontri informativi e di sensibilizzazione tenuti nelle scuole e all’interno dell’Istituto penitenziario minorile “Fornelli” di Bari fortemente voluto e integrato nel progetto e diretto da Lello Tedeschi. Previsti, inoltre, un recital di Franco Ferrante su pagine della letteratura dedicate al gioco d’azzardo ed un intervento di Enzo Toma, regista esperto di teatro ed inclusione sociale.

Saranno presenti:

Viviana Peloso, consigliera di amministrazione del Teatro Pubblico Pugliese

Lino Manosperta, coordinatore responsabile Area Gestione Progetti Speciali del Teatro Pubblico Pugliese

Nicola Petruzzelli – direttore Istituto Penale Minorile “Fornelli” di Bari.

Intervengono:

Luigi Fruscio-direttore generale facente funzioni ASL Bari

Luigi Rossi – direttore sanitario ASL Bari

Guido Di Sciascio- direttore dipartimento dipendenze patologiche ASL Bari

Angela Lacalamita- dirigente psicologa ASL Bari

Maurizio De Nuccio – direttore generale della ASL Brindisi

Vito Montanaro – direttore dipartimento Salute Regione Puglia

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *