A Bari sarà ballottaggio tra Vito Leccese e Fabio Romito. Michele Laforgia (M5s e Sinistra Italiana) sostiene Leccese, che oscilla tra il 48 e il 49% dei voti. La campagna elettorale è stata segnata dalla scelta di Giuseppe Conte di rompere il fronte del centrosinistra, puntando sulla legalità.

A Bari sarà ballottaggio per le elezioni amministrative, con Vito Leccese e Fabio Romito a contendersi la poltrona di sindaco. Gli EXIT POLL avevano anticipato questo scenario, confermato ora dai risultati dello scrutinio in corso. Giuseppe Conte, rompendo il fronte del centrosinistra e rifiutando le primarie per un candidato unico, ha puntato sulla legalità come tema centrale della campagna elettorale, dopo le inchieste che hanno scosso il centrosinistra sia a livello comunale che regionale.

Antonio Decaro, sindaco uscente e campione di preferenze alle elezioni europee, ha avuto un ruolo significativo nel trainare il candidato del PD, Vito Leccese, che attualmente oscilla tra il 48 e il 49% dei consensi. Michele Laforgia, candidato per il M5s e Sinistra Italiana, con circa il 23% dei voti, ha dichiarato il suo sostegno a Lecce per il ballottaggio, sottolineando l’importanza del risultato ottenuto e il suo impegno continuo per il cambiamento. Fabio Romito, candidato della destra unita, sarà l’avversario di Lecce nella corsa finale.

Laforgia ha evidenziato che, senza il contributo della sua coalizione, il centrosinistra non avrebbe raggiunto un risultato così significativo, e ha promesso un impegno ancora maggiore nel prossimo consiglio comunale per migliorare la città, evitando un ritorno al passato auspicato dalla destra.

Iscriviti al canale Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *