Dalle 9 alle 18 di giovedì 16 dicembre a Bari, nella sala Murat in piazza del Ferrarese, l’assessorato al Welfare e alla città solidale ed inclusiva, insieme alla Gea Società Cooperativa Sociale, ha organizzato una tavola rotonda per approfondire i temi dell’affido, accoglienza e cura.

Affido, accoglienza e cura dei minori non sono solo vuote parole, sono anche gli assi principali del lavoro svolto dagli operatori. Per queste ragioni assessorato al Welfare e cooperatori della Gea hanno deciso di approfondire il tema incontrandosi a Bari.

Sarà il racconto del servizio di affidamento per i minori, la narrazione del modello barese attraverso gli interventi dell’avvocato Francesco Elia, Pos Attuazione Politiche Sociali Minori e Famiglie del Comune di Bari, della dottoressa Maria Cristina Di Pierro, Settore Osservatorio per l’Inclusione Sociale e Contrasto alle Povertà del Comune di Bari, della dottoressa Antonella Bacchi, Responsabile dello Sportello Sociale del Comune di Bari, del dottor Alessandro Costantini, Docente di Psicologia dello Sviluppo e Genitorialità Dipartimento di Scienze Politiche Università degli Studi di Bari e dell’equipe del Servizio Affido della Cooperativa Gea. Tuttavia, sarà anche occasione per lo scambio di buone prassi operative sviluppate in ambito nazionale attraverso gli interventi della dottoressa Liana Burlando, Funzionario delle Politiche Sociali del Comune di Genova, del dottore Marco Chistolini, Psicologo Psicoterapeuta Responsabile Tecnico Scientifico del Centro di Aiuto all’Infanzia, della dottoressa Alessandra Santona, Psicologa Psicoterapeuta del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e del professor Marco Giordano, Docente di Organizzazione del Servizio Sociale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Il convegno sarà aperto dai saluti istituzionali dell’assessora alla città solidale ed inclusiva dott.ssa Francesca Bottalico, dal Presidente del tribunale per i Minorenni dott. Riccardo Greco, dal presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali, dottoressa Filomena Matera, dal vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi, dottoressa Vanna Pontigia e dal presidente della GEA Società Cooperativa Sociale, dottoressa Grazia Vulpis. Oggi la banca dati del Servizio Affido del Comune di Bari ha un totale di n°181 famiglie inserite, n°110 di esse hanno affidi in corso, di cui n°18 affidi etero-familiari residenziali, n°40 affidi intra-familiari residenziali, n°42 affidi diurni e n°8 affidamenti mamma-bambino. Negli ultimi 4 anni il Servizio Affido del Comune di Bari ha erogato n°886.912 ore di prestazioni di Psicologi/Psicoterapeuti, n°258.584 ore di prestazioni di Assistente Sociale e n°240 ore di Supervisione Professionale.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *