La Compagnia Les Moustaches porta in scena sabato 9 dicembre alle ore 21 al Teatro Kismet di Bari La difficilissima storia della vita di Ciccio Speranza, spettacolo pluripremiato al Fringe Festival di Roma in occasione del suo debutto nel 2020: Premio della Critica, Miglior Spettacolo, Premio Fersen – per poi essere finalista. L’appuntamento rientra nella Stagione serale 2023.24 ‘Bagliori’, curata all’Opificio per le arti da Teresa Ludovico per Teatri di Bari.

Un poetico racconto di riscoperta, di un’anima fragile che ha solo un grande sogno, schiacciato da una mentalità ristretta di provincia: danzare.

Un’opera dalla scrittura ispirata, attraverso cui il drammaturgo Alberto Fumagalli tasta il basso (una complicata esistenza famigliare, ai margini della società), con slanci di vera poesia. La quotidianità ottusa e patriarcale di una famiglia contadina è regolata dal susseguirsi delle stagioni. Ma anche dalla progressiva voglia di emancipazione del secondogenito Ciccio, sognatore malgrado tutto. Non fosse altro per il suo desiderio di diventare ballerino (con tanto di tutù rosa, che alimenta il pregiudizio), nonostante la stazza imponente.

“Attraverso un linguaggio inventato, poetico ed ironico nel suo impasto di dialetti (la lingua per noi è un fatto prettamente sonoro non concettuale) – racconta l’autore – evochiamo una famiglia di provincia schiacciata dalla sua marginalità sociale, da un immobilismo drammatico e contemporaneo. La storia di Ciccio è colma di disagio, giovinezza, identità e voglia di libertà. Il teatro ci permetterà di superare i pesantissimi limiti che ingabbiano l’esistenza di Ciccio Speranza, inserendo il sogno, il fantastico, l’inarrivabile”.

Dopo lo spettacolo è in programma l’appuntamento con lo Spettatore critico nel foyer: gli artisti incontreranno il pubblico insieme alla direttrice artistica di Teatri di Bari, Teresa Ludovico. La Stagione ‘Bagliori’ del Teatro Kismet è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Bari.  

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *