Entra nel vivo a Mola di Bari, la settimana dedicata al canta-protesta-autore Enzo Del Re detto Carvàune: un immaginario complesso raccontato con laboratori musicali, performance, conferenze, una mostra multimediale, concerti e visite guidate per un approfondimento sulle origini e sull’identità della città e della comunità attraverso le parole e le suggestioni della poetica musicale dell’illustre molese.

Un’iniziativa dell’associazione Musicando in co-progettazione con Al Gazebo, Libreria Culture Club Cafè, associazione ETRA E.T.S., Officina dell’Arte e Visit Mola di Bari, inserita nella programmazione di GustiaMola, festival estivo di valorizzazione territoriale organizzato dal Comune di Mola di Bari.

Ecco il programma da giovedì 22 a sabato 24 luglio:

Giovedì 22 luglio- sabato 24 luglio h 19.30-22.30 Castello Angioino
Mostra multimediale – accesso libero
Vernissage della mostra multimediale proposta dall’Officina dell’Arte con il contributo di Angelo Amoroso D’Aragona, Gianfranco Moccia, Timisoara Pinto, Nicola Sainato e altri collezionisti privati. La mostra è dedicata ad Enzo Del Re, a cura di Fabio Caccuri e Alisia Cruciani, che hanno allestito un’esposizione multimediale negli spazi del Castello Angioino che diverrà un interattivo paesaggio di immagini e suoni legati alla figura del corpofonista anarchico di Mola di Bari.

Giovedì 22 luglio 1°turno h 19.00 – 2° turno h 20.00
tour guidato “La leggenda della nascita di Mola”
Castello angioino – accesso con prenotazione
Un tour guidato alla scoperta delle radici storiche e delle leggende sulla fondazione di Mola di Bari attraverso l’opera di Enzo Del Re a cura di Visit Mola di Bari e realizzato con il supporto di Officina dell’Arte e della dott.ssa Maria Susca: le guide, accompagneranno i visitatori attraverso i luoghi emblematici della città in un racconto tra storia, epica e linguaggio a partire dalla composizione “La leggenda della nascita di Mola” (nota anche come “La toponomastica molese”) di Enzo Del Re.

Venerdì 23 luglio alle 19.30 Castello angioino
Performance musicale “Voci e Ritmi”
 – accesso libero
Venerdì 23 luglio alle 19.30 aprirà la serata il concerto “Voci e Ritmi” ad opera dei Maestri Giovanni Cristino e Giuseppe Pascucci che parteciperanno e dirigeranno la performance di gruppo: un concerto originale che si configura come restituzione del lavoro e delle riflessioni musicali svolte durante i laboratori dedicati alla figura e alla musica di Enzo Del Re.

Sabato 24 luglio h 19.30 Castello angioino
Talk tema Enzo del Re,
ospite il regista Angelo Amoroso D’Aragona – accesso libero
Una conferenza partecipata a cura di Officina dell’arte coordinata da Fabio Caccuri che dialogherà con Angelo Amoroso D’Aragona, regista del docufilm “Io e la mia sedia” dedicato ad Enzo Del Re. Tra gli ospiti è previsto l’intervento di Maria Susca, appassionata ricercatrice e autrice di tesi universitarie sulle opere del musicista.

Sabato 24 luglio h 21.30 Chiostro Santa Chiara
Concerto con omaggio a Enzo del Re “Radicanto”
– accesso con prenotazione
Conclude la prima parte del festival “Pausa pausa, ritmo lento” organizzato dall’associazione Musicando il concerto dei Radicanto alle ore 21.00 presso il chiostro del monastero di Santa Chiara.
Gli artisti Maria Giaquinto, Francesco De Palma, Adolfo La Volpe e Giuseppe De Trizio si esibiranno in un programma coinvolgente con omaggi a Enzo Del Re.
Il concerto si aprirà alle 20.30 con l’esibizione della Abilband-Accordi abili che con originalità, simpatia e ritmi sincopati inaugurerà in modo speciale questa serata di festa.

Iscriviti alla newsletter di Vivi Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.