Domenica 11 luglio alle 19, anticipando l’appuntamento delle 21 data la concomitanza della finale Italia-Inghilterra, all’Arena della Pace di Bari si chiuderà la prima parte del Jazz Revenge Fest. Ad esibirsi Antonio Sanchez ed il suo quartet, completato da Donny McCaslin, sax tenore, Miguel Zenon, sax alto, e Scott Colley, basso.

Si chiude con il quartetto stellare capitanato dal batterista messicano Antonio Sánchez la prima parte del Jazz RevengeFest diretto da Roberto Ottaviano e organizzato dall’associazione Nel Gioco del Jazz all’Arena della Pace di Bari (in via Nicola Loiacono, al quartiere Japigia).

L’appuntamento è per domenica 11 luglio, alle ore 19, e non più alle 21, per consentire subito dopo nella stessa arena la visione della finale degli Europei di calcio Italia-Inghilterra. Quattro volte vincitore di Grammy Award, Antonio Sánchez si esibirà con Donny McCaslin al sax tenore, Miguel Zenon al sax contralto e Scott Colley al basso.

Chissà perché, citando Antonio Sánchez, si pensa subito a Pat Metheny. La partecipazione al gruppo del celebre chitarrista ha certo contribuito molto all’affermazione planetaria del batterista originario di Città del Messico (dove è nato nel 1971), ma di certo la storia artistica di Sánchez non si esaurisce in questo sodalizio. Intanto il suo esordio nel jet set jazzistico fu niente meno che con la United Nation Orchestra di Dizzy Gillespie, nella quale fu convocato grazie alla segnalazione del pianista Danilo Perez, che di Sánchez era insegnante al Conservatorio Nazionale del Messico.

Era il 1997, e nello stesso anno Perez prese comunque Sánchez anche per il proprio gruppo. Da allora nomi del calibro di Chick Corea, Gary Burton, Charlie Haden, Dee Dee Bridgewater, Dianne Reeves e Toots Thielmans si sono accaparrati la collaborazione di Sánchez, che da qualche tempo ha iniziato anche una sua attività da leader, con gruppi la cui composizione è una sintesi dello stato dell’arte del jazz della East Coast statunitense, pur con influenze latine. Sua anche la colonna sonora di «Birdman», il film del regista Alejandro Gonzales Inarritu premiato con quattro Oscar. La seconda tranche del festival è in programma dal 26 al 29 agosto.

Iscriviti alla newsletter di Vivi Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.