AmareBari è la manifestazione dedicata alle discipline nautiche che si terrà a Bari dal 6 al 12 settembre. Organizzata dal Comitato Dipartimento Sport Bari , dall’amministrazione comunale e dalle singole federazioni degli sport praticati, si svolgerà principalmente in tre location del capoluogo della Puglia: la spiaggia comunale di Pane e Pomodoro, il Circolo Canottieri Barion e il lungomare.

Sup, Bigsup, Paddleboard, Posturalsup, Supwave, Aquathlon, Dragonboat, Canottaggio, Vela, Kitesurf, Surf E Foil sono gli sport che saranno praticati. Si spazierà dunque da attività conosciute ad altre meno note, che tuttavia hanno trovato non solo in Italia ma anche sul territorio locale, atleti che le praticano.

Tra gli sport più singolari e meno noti ci sarà il Dragonboat, che si svolge su una imbarcazione a 20 posti, con la prua a forma di testa di drago. Particolarità di questa disciplina sportiva è il movimento aerobico della pagaiata per favorire il linfodrenaggio degli arti superiori e grazie allo svilupparsi dell’attitudine al lavoro di squadra, aiuta a condividere e quindi a superare i momenti di difficoltà. Questo lo rende uno sport adatto alle donne sottoposte a cure oncologiche. Obiettivo del Dragon Light e Marton Canoa club Bari asd, attive già da tempo nella zona di Bari con collaborazioni con Politecnico e istituti oncologici, hanno come obiettivo principale del progetto quello di promuovere la pratica del dragonboat e non solo, dotare la Puglia del suo primo equipaggio di donne in rosa.

Durante questa manifestazione, infatti, saranno coinvolte le associazioni dei Municipi I, III e V e sarà possibile avvicinarsi alle varie discipline con prove libere e gratuite, per le quali sarà necessario il certificato di sana e robusta costituzione rilasciato dal proprio medico curante. La manifestazione avrà inizio lunedì 6 settembre alle 10.30 con una conferenza stampa che si terrà al Circolo Canottieri Barion.

Sul finire dell’estate – ha spiegato Roberto Maizzaabbiamo scelto di promuovere le discipline sportive acquatiche in modo da farle conoscere maggiormente alla cittadinanza. Abbiamo coinvolto discipline già ampiamente praticate come canottaggio e vela, nelle quali i nostri atleti ben figurano a livello nazionale e altre come il sup, in voga in questi ultimi anni, dando spazio anche degli sport di nicchia. Oltre all’aspetto promozionale dello sport, cercando di far avvicinare nuovi atleti alle società che praticano queste attività, evidenzieremo il suo lato sociale di queste discipline. Per tale motivo ho voluto coinvolgere tutti gli sport praticati nella nostra città metropolitana e abbiamo pensato a degli Open Day per far provare a tutti questi sport”.

Contatta Vivi Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *