Mercoledì 6 luglio alle 19 a Bari, nella sede della Fondazione Tatarella in via Piccinni 97, si terrà una nuova presentazione del libro dal titolo “Imparate dal Sud”, scritto dal giornalista Lino Patruno. Un testo che smonta gli stereotipi di un Mezzogiorno accattone e nullafacente portando casi concreti nei quali, al contrario di quello che si racconta, eccelle.

La Fondazione Tatarella, nell’ambito della rassegna “Incontri d’Autore” ospita Lino Patruno, per presentare il suo ultimo libro, “Imparate dal Sud. Lezioni di sviluppo all’Italia”, mercoledì 6 luglio 2022, alle ore 19.00, presso la Biblioteca della Fondazione, in via Piccinni, 97.

L’evento, realizzato in collaborazione con Aiga (Associazione italiana Giovani Avvocati) sarà introdotto dalla giornalista Annalisa Tatarella, vedrà la partecipazione del Presidente Autorità di Sistema Portuale Mare Adriatico di Bari, Ugo Patroni Griffi, e dal Presidente dell’Associazione Giovani Avvocati Bari Dorian Saracino. Il volume, edito da Magenes, non è solo una lente di ingrandimento sul Mezzogiorno, ma anche e soprattutto uno strumento per scoprire e mettere in atto le potenzialità del Sud, che cresce nonostante e contrariamente ai i luoghi comuni. L’autore, infatti, con grande meticolosità e competenza, elenca e riunisce personaggi con numeri impressionanti e primati misconosciuti che hanno dato lustro al nostro territorio nel campo della tecnologia, dello sport, della medicina, dell’aerospazio, dell’informatica, della moda.

“Imparate dal Sud” non è, dunque, un semplice titolo provocatorio; è un viaggio attraverso tutto ciò che è riuscito a fare controcorrente. La prova di come il Sud sia una soluzione e non un problema.

Contatta ViviBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.