Autismo: domani webinar “L’arte che cura”

L’associazione barese di promozione sociale, “Il Mito di Efesto”, ha organizzato per domani a partire dalle ore 10, un’iniziativa online dal titolo “L’arte che cura”. La finalità è quella di promuovere una maggiore consapevolezza sulla condizione delle persone portatrici di disabilità e di coloro che se ne prendono cura.

Domani, 2 aprile alle ore 10, si terrà un webinar online, su piattaforma Teams, patrocinato dal Comune di Bari, dal titolo “L’arte che cura”, organizzato dall’associazione di promozione sociale, “Il Mito di Efesto”, che si occupa di inclusione sociale e di progetti dedicati alle persone con disabilità con particolare riguardo a bambini e ragazzi. L’evento online è stato organizzato in collaborazione con la Cooperativa Sociale “Creattività Ecosolidali” che si dedica invece alla formazione professionalizzante finalizzata alla emancipazione della condizione di disabilità.

All’iniziativa parteciperanno, tra gli altri, anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro, insieme all’assessora alle Politiche Educative, Paola Romano, alla presidente della Commissione Pari Opportunità, Silvia Russo Frattasi, ed al docente dell’Accademia delle Belle Arti, Alfonso Pisicchio.

Il 2 aprile è la giornata mondiale dedicata alla consapevolezza sull’autismo e vede enti pubblici e privati di tutte le nazioni uniti nel richiamare l’attenzione e sensibilizzare i cittadini non solo sulla conoscenza della condizione dei disabili e dei caregiver. E’ un momento importante anche per individuare strategie innovative per migliorare la quotidianità delle persone in condizione di autismo e delle loro famiglie. L’intento principale è quello di ridurre “gli stereotipi comuni” rispetto a questa condizione condividendo esperienze formative e conoscenze per abbattere il muro “dell’ignoranza”.

L’associazione “Il Mito di Efesto A.P.S.”, in linea con gli intenti comuni, si propone per una maratona interattiva che prevede diversi laboratori e focus che hanno l’obiettivo di riprendere come oggetto creativo la “Fontana di Piazza A. Moro” della città di Bari che verrà illuminata di BLU quel giorno. Tutti i ragazzi potranno trascorrere, guidati da docenti ed esperti nel settore, momenti di condivisione in cui si cimenteranno in attività di arte grafica, canti, musica e letteratura sviluppati in semplici laboratori interattivi sincroni attraverso l’uso della piattaforma Teams.

Iscriviti alla newsletter

Leave a Reply