Acquaviva cardioprotetta è l’ambizioso progetto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Marco Lenoci. In quest’ottica si inserisce il progetto di formazione di base alle manovre di rianimazione cardiopolmonare con due nuovi appuntamenti nel Salone delle Feste di Palazzo De Mari, i prossimi 11 (dalle ore 08:00 alle 10:00 e dalle ore 11:00 alle 13:00) e 17 maggio (dalle ore 15:00 alle 17:00 dalle ore 18:00 alle 20:00).

Il progetto “ACQUAVIVA CARDIOPROTETTA” è stato avviato nel 2015, anno in cui sono stati formati tutti i Vigili Urbani, alcune rappresentanze di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado e installato un defibrillatore semi-automatico esterno vicino la postazione delle Polizia Municipale (ancor oggi funzionante e disponibile).

Ma il progetto prevede anche l’installazione di ulteriori altri defibrillatori semi-automatici esterni nei luoghi a maggior densità di popolazione e l’addestramento (a titolo gratuito) di persone comuni all’uso degli stessi.

L’arresto cardiaco improvviso è una delle più frequenti cause di mortalità fra giovani e adulti se non si interviene in pochi minuti con una scarica elettrica attraverso l’uso di defibrillatori semi-automatici esterni (DAE). In attesa dell’arrivo dell’ambulanza, attraverso l’impegno dei “primi soccorritori” addestrati e autorizzati, aumenta sensibilmente la percentuale di sopravvivenza delle vittime di arresto cardiaco.

L’unico modo per poter intervenire in un tempo così limitato è quello di avere sul territorio un’adeguata dotazione di defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) e di operatori in grado di usarli.

Iscriviti al canale Whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *